Qual è il materiale migliore per la parete della propria cucina? La scelta del materiale da impiegare nella area posizionata dietro ai fornelli o al lavandino è molto importante, in quanto questa parte è particolarmente esposta all’usura. Ecco perché è necessario trovare prodotti che siano in grado di proteggerla efficacemente e che allo stesso tempo siano anche capaci di fornirle un aspetto estetico elegante.

In questo articolo cercheremo di capire insieme nello specifico qual è la scelta migliore tra la pittura lavabile e le mattonelle paraschizzi, due soluzioni che offrono vantaggi diversi.

Pittura lavabile: le caratteristiche principali

Come già abbiamo detto, la parte di muro che si erge sopra al banco della cucina deve essere realizzata con materiali efficienti, in grado cioè di resistere gli schizzi di acqua, di olio o di cibo. Affinché possa adempiere a tale funzione, il materiale deve essere innanzitutto facilmente igienizzabile. A tal proposito, particolarmente funzionale potrebbe essere la pittura lavabile. Infatti questa tipologia di pittura è stata ideata proprio per poter essere bagnata senza che si danneggi.

Non è un caso che essa sia sempre più diffusa e utilizzata per gli interni, non solo nella cucina ma anche nei bagni. Tuttavia, è da specificare che ne esistono tre tipologie differenti:

  • Idropittura lavabile: si tratta di prodotti idrorepellenti e traspiranti, solitamente di colore bianco. Aggiungendo delle piccole quantità di colorante però è possibile ottenere anche un colore diverso;
  • Pittura superlavabile: sono progettate soprattutto per i muri che necessitano una manutenzione costante, motivo per il quale possono essere particolarmente adatti al nostro caso;
  • Smalti da muro: possono essere sia lucidi che satinati, e consentono di ottenere superfici impermeabili al 100%. Anche questa tipologia è molto indicata per le cucine.

Al di là delle singole tipologie di pittura lavabile, questo materiale offre una serie di vantaggi, a partire ad esempio dai costi bassi. Infatti rappresenta una soluzione estremamente economica e il risparmio che si ottiene rispetto alle piastrelle è decisamente alto. Un altro punto a suo favore è rappresentato poi dalla facilità di stesura e dalla possibilità di modificare anche il colore. La pittura lavabile, infine, offre un potere coprente molto alto.

Pulire questo materiale è molto semplice, ma è comunque necessario fare attenzione ad una serie di fattori per non danneggiarlo. In particolare, per una buona manutenzione è necessario impiegare un panno in microfibra bagnato con l’acqua tiepida. Inoltre per eliminare in modo più efficace le macchie può essere una buona idea utilizzare una goccia di sapone neutro.

Mattonelle paraschizzi

Le piastrelle rappresentano ancora oggi una soluzione molto diffusa per chi desidera un paraschizzi in cucina. In questo caso però è importante scegliere con attenzione tra le diverse tipologie di mattonelle. Sul mercato infatti ne esistono diversi tipi con caratteristiche differenti, come ad esempio le piastrelle esagonali, sicuramente tra le più gettonate. Si tratta di un modello molto elegante e di moda che può essere installato sia con decorazioni geometriche che con una tinta unita.

In alternativa si possono trovare anche le piastrelle gres per paraschizzi effetto legno, una tipologia molto facile da pulire e che al contempo offre uno stile unico. Non sono molto costose e sono un ottimo rimedio anche per contrastare gli effetti dell’umidità sulla cucina. Le piastrelle rettangolari hanno invece una forma a spina di pesce e possono essere realizzate sia con una finitura opaca che lucida. In entrambi i casi il risultato estetico è eccezionale.

Pittura lavabile o mattonelle paraschizzi?

Abbiamo visto quindi quali sono i vantaggi di entrambe le soluzioni. La pittura lavabile è senza dubbio la scelta più pratica, in quanto consente di velocizzare sensibilmente le operazioni di pulizia. Tuttavia, è altrettanto vero che delle mattonelle ben decorate spesso possono essere un vero e proprio valore aggiunto dal punto di vista estetico. Ad ogni modo la scelta finale deve essere effettuata anche e soprattutto sulla base delle proprie esigenze e dei propri gusti.