Contattaci: (+39) 0823 452270

Arredamento Green Featured

  • Posted on:  Venerdì, 08 Gennaio 2016 08:51
  • Written by 

Il bambù, chiamato in India il “legno dei poveri”,  in Cina “amico della gente” e “fratello” in Vietnam, è un prodigioso materiale green, leggero, resistente, flessibile, durevole, veloce e facile da coltivare, con grande potenzialità. 

 

Molto diffuso in Asia, America Latina ed Africa, questo materiale naturale, per la realizzazione di costruzioni è stato per un periodo dell’epoca moderna abbandonato per lasciar spazio a legno e cemento; ma  recentemente è stato rivalutato, sia nei territori di cui è originario, sia qui in Europa.

Esistono oltre 1.300 varietà di questa pianta che ha numerosi impieghi in diversi settori, dall’arredamento ai giocattoli, dal cibo, alle finiture di componenti di computer,  come base per fibre tessili e olii combustibili.

La sostenibilità del bambù come materiale da costruzione è presente in tutte le fasi del suo ciclo di vita: 

  1. durante la coltivazione non vengono impiegati pesticidi o fertilizzanti;
  2. il suo uso permette la riduzione di emissioni di gas serra rispetto all’uso del cemento; 
  3. le piante possono raggiungere altezze notevoli, producendo una quantità di biomassa nettamente superiore rispetto a molti boschi, contribuendo a riequilibrare la presenza di carbonio nell’ambiente, contro i fenomeni del riscaldamento globale e le piogge acide 
  4. la diffusione presso le popolazioni più povere consente la presenza di colture utilizzate a livello locale, per la realizzazione di strutture al fine di fronteggiare l’emergenza abitativa
  5. il costo  è pari a circa 1/3 delle costruzioni tradizionali.

Però un aspetto negativo c’è:  il trasporto dai lontani paesi di coltivazione (Cina, Vietnam, America Latina e India) rendendo l’impatto un po’ meno sostenibile!

Materiale molto versatile, il bambù polarizza l’attenzione dei designer, per le sue caratteristiche e per la sua lavorabilità. 

Come possiamo usare il bambù nelle nostre case?

Dal pavimento al soffitto, come prodotto finito (cucine, librerie, letti, poltrone, divani, mobili bagno, tende su misura, zerbini ecc.) o come pannelli truciolari e multistrato. Sbizzariamoci con eleganti oggetti di disegn, dalle linee pure ed essenziali, che secondo il nostro gusto potranno essere di stile etnico o ultra moderno, o ancora una rivisitazione degli antichi mobili giapponesi, ideali in una location acromatica di chiara ispirazione orientale.

Gli arredi in rattan, giunco, bambù e midollino, a volte accoppiati a materiali come il banano, la corda e la palma, possono trovarsi facilmente in rete.  In Italia sono presenti molte ditte specializzate, che nei loro laboratori realizzano il manufacturing personalizzato.

Il parquet di bambù ha grandi qualità dal punto di vista estetico e da quello della resistenza agli urti.

 

Tutti questi usi sono possibili perché il bambù offre garanzie di salubrità ambientale relativamente alle emissioni di sostanze volatili nocive, oltre al calore del look naturale.

 

tratto da: giugnocasa.com

Read 1251 times Last modified on Venerdì, 08 Gennaio 2016 08:53

Questo sito non utilizza cookie di profilazione e/o di navigazione; vengono generati cookie di terze parti relativi ai social plugin sharing. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione