La veranda è una zona della casa molto amata poichè è “dentro” ma è anche “fuori”, spesso offrendo persino la vista di un bel panorama pur mantenendo la propria privacy esattamente come se si sostasse in una qualunque altra stanza.

In estate, poi, è una delle metrature dell’abitazione più frequentate in assoluto, anche se non mancano ispirazioni di design veramente illuminanti, dove figurano addirittura stufe o camini all’interno di questi vani diventati, nel tempo, sempre più all seasons.

Proprio per questo, vale la pena soffermarsi sul tipo di arredamento da scegliere per quest’area: perché sia sempre accogliente e a prova di relax ed intimità, è fondamentale optare per arredi e accessori che la tengano sempre in ordine e ben illuminata. Eccovi, quindi, qualche idea per arredare la vostra veranda dei sogni!

Veranda aperta

La prima tipologia di veranda da considerare è quella aperta, strutturata come un pergolato o una tettoia attraverso la quale ricoprire, ad esempio, delle porzioni di spazi esterni. In questo caso, è fondamentale utilizzare, anche in estate, dei materiali che non deperiscano con l’umidità o il caldo eccessivo (come metalli che possano arrugginire o tessuti tenuti insieme con colle che possano sciogliersi). L’ideale?
Arredi in vimini o in ferro battuto, ma anche legno (eventualmente trattato) e rattan.

Perfette anche tappezzerie lavabili – come cuscini, piccoli tappeti e tende – che possano essere facilmente rimosse all’occasione, come anche vasi di piante, lampade e piccoli portacandele per accendere delle candeline profumate alla citronella, ad esempio, quando le zanzare dominano la stagione.

Veranda chiusa

Quando la veranda è chiusa, invece, certamente ci si può sbizzarrire di più.

Come abbiamo anticipato, si può trasformare il tutto in un vero e proprio vano da vivere in tutte le stagioni, predisponendo anche un piccolo impianto di riscaldamento come può essere un caminetto, una stufa a fungo, a legna o a pellet o anche un moderno pannello radiante.

In questo tipo di soluzione è possibile scegliere qualunque tipo di mobilio, da divani e poltrone ad angoli Tv: l’unica raccomandazione, in caso di giardino, è di non dimenticare mai che, nelle stagioni più calde, quella zona potrebbe diventare il punto di comunicazione tra l’esterno e l’interno ed essere, quindi, più facilmente soggetta a sporcarsi; in contesti del genere, meglio virare su tessuti impermeabili o facili da pulire o, ancora, su tappezzerie lavabili.

Poco spazio

In mancanza di spazio in casa, poi, un ambiente del genere può anche trasformarsi in qualcosa di più di un vano relax, come una “estensione” della cucina o della sala da pranzo o persino una bella, originale e spaziosa lavanderia munita di lavatrice, asciugatrice, ceste per panni, angolo detergenti e fili alle pareti per evitare che, durante gli inverni più piovosi, il bucato finisca per rovinarsi a causa dei violenti e improvvisi temporali che stanno costellando il nostro clima degli ultimi anni.

Addirittura, c’è chi in questi locali così particolari ha creato uno spazio dedicato ai propri amici a quattro zampe, con tanto di giochi, tappetini, scodelle e morbide cuccette.

Insomma, chi ha la fortuna di avere una bella veranda da arredare non ha che da scegliere come renderla più funzionale in base alle proprie esigenze!