Quando c’è da occuparsi della decorazione della propria casa, ci sono tante cose a cui pensare.
Una di queste, che può sembrare secondaria, è in realtà uno dei dettagli più importanti per quanto riguarda un’abitazione e, tra l’altro, uno di quelli che va ufficializzato per primo.

Si tratta della pittura, la quale va stesa prima di aggiungere qualsiasi elemento d’arredo.

La pittura non è soltanto una passata di colore che va fatta per rinfrescare le pareti. È altresì una decisione che cambia l’aspetto di tutta la casa. Non solo ogni colore comunica qualcosa di diverso dall’altro, ma ogni tonalità ha un effetto totalmente differente rispetto a un altro su un ambiente, modificandolo in molteplici modi.

Dipingere casa

Decidere di stendere un colore piuttosto che un altro significa decidere di dare una facciata al posto di un’altra alle stanze della propria casa. E l’effetto finisce con l’essere assolutamente differente da una tonalità all’altra. Il colore aiuta infatti con la proporzione degli ambienti, per cui giocarci significa aiutare l’aspetto estetico di una stanza.

Usare dei colori tenui, ad esempio, rende l’ambiente più luminoso rispetto a quanto lo stesso sarebbe con delle mura scure o troppo cariche.

In più, il colore riesce a fornire a un ambiente un carattere definito, o a modificare quello che possiede già.
Una tinta infatti permette di rendere una stanza più impersonale o più monotona, più raffinata o più tozza, più elegante o più aggressiva, più piatta o più vivace. O ancora può essere capace di renderla otticamente più grande o più racchiusa in se stessa, più slanciata o più spaziosa e tanto altro ancora.

Se una stanza è molto grande e possiede un’altezza davvero smisurata, applicare un colore più scuro per tinteggiare il soffitto rispetto a quello utilizzato per rinfrescare le pareti permette di ottenere un’armonia generale, lavorando sugli equilibri e facendo sì che l’ambiente risulti otticamente più accogliente.
Se invece il soffitto è basso, così come è usuale fare per le persone, le strisce verticali allungano visivamente il tutto. Quindi utilizzare due o più colori, stesi secondo strisce precise, renderà otticamente più alto lo spazio, e al contempo più stretto.

Se lo spazio è stretto, invece, si può giocare al contrario, e tinteggiare quindi la stanza con strisce orizzontali, che illudano l’occhio di trovarsi dinanzi a uno spazio largo.

Un colore non è soltanto un colore. È anche un trucco, un lifting, un accessorio ben visibile che cambia il look nella sua interezza.