Con il caldo, i viaggi, le gite e le giornate di mare, reidratarsi e accumulare vitamine, in estate, è fondamentale.

Una buona idea può essere quella di condividere una gustosa crostata con crema di agrumi con familiari ed amici, magari lasciata in frigo per una mezz’oretta per diventare fresca e appetitosa, pronta per essere consumata da grandi e piccini anche nelle giornate più afose!

Ingredienti

  • 7 limoni;
  • 5 uova;
  • 3 tuorli;
  • 650 grammi di zucchero;
  • 260 grammi di panna fresca;
  • 200 grammi di farina;
  • 130 grammi di burro;
  • 50 grammi di mandorla in polvere;
  • un pizzico di sale;
  • legumi secchi (facoltativi e in proporzioni a scelta).

Procedimento

La prima cosa da fare è preparare la pasta frolla: la caratteristica di ogni crostata, infatti, è quella di essere croccantissima all’esterno e morbidissima all’interno!

Si mescola la farina con le mandorle in polvere ed il burro, a temperatura ambiente e tagliato in dadini, lavorando il composto con le mani. Raggiunto un primo amalgama si aggiungono i tuorli, 120 grammi di zucchero, un pizzico di sale e la scorza grattugiata di un limone ben lavato. Si impasta, si avvolge il panetto ottenuto nella pellicola e si conserva, per circa mezz’ora, in frigo.

Una tortiera dal diametro di circa 25 centimetri dovrebbe essere sufficiente a contenerlo: una volta steso al suo interno, ovviamente utilizzando una carta da forno, si taglia lungo il bordo, se ne punzecchia il fondo con uno stecchino o una forchetta e si ricopre con altra carta da forno; questo perché diventi, così, possibile stendervi qualche manciata di legumi secchi prima di infornare a 180° C.

Nel frattempo (20-25 minuti), si può cominciare a lavorare alla crema di agrumi.

Si grattugia la scorza di altri due limoni, se ne ricava il succo, anche insieme ad un altro paio (per raggiungere circa 1,6 dl) e si lascia tutto da parte. Si sbattono insieme, poi, 2 uova e 3 tuorli insieme a 230 grammi di zucchero e alla scorza precedentemente ottenuta , si uniscono il succo di limone e la panna fresca e si attende che la pasta sia pronta. Una volta raffreddata, vi si versa tutto all’interno, per infornare di nuovo a 170° C per altri 35 minuti circa.

Ultimata la cottura, non resta che la decorazione: mentre si fanno bollire, insieme a 300 grammi di zucchero, un paio di decilitri d’acqua in un tegamino per qualche minuto, si sbollenta un limone e lo si affetta a rondelle. Dopodiché si unisce tutto e si cuoce ancora, per altri 10 minuti, lasciando risposare per un paio d’ore; a questo punto si scolano le fette di limone, che appariranno come caramellate, le si lascia sgocciolare e, infine, le si potrà utilizzare come decoro extra dolce della crostata.

Pronti a fare incetta, con gusto, di vitamina C e sali minerali?