Una casa funzionale e organizzata non può non prevedere uno spazio lavanderia.
Uno spazio dedicato alla lavanderia serve per riuscire a essere autonomi nei confronti del proprio bucato, a provvedere nell’immediato in caso di danni e ad avere tutto il necessario per lavare gli abiti in un sol posto, in modo tale da non lasciare cose sparse per casa e da poter agire con la tempestività necessaria.

Per creare uno spazio lavanderia nella propria abitazione non serve uno spazio smisurato, ma serve organizzazione e scaltrezza.
Partendo dal presupposto che è ovviamente necessaria una lavatrice della capienza più comoda per il nostro nucleo familiare e per le nostre necessità, per sfruttare ogni spazio, si può porre su quest’ultima un mobile nel quale riporre i detersivi e gli ammorbidenti, assieme a tutto il necessaires per il bucato.
Su quest’ultimo, poi, laddove lo spazio lo permettesse, potrebbero essere posizionate delle mensole sulle quali poggiare ancora altri elementi utili.

Lì accanto è comodo posizionare delle ceste per la biancheria, scegliendo di dedicarne una ai bianchi e una ai colorati.

È possibile inserire anche uno stendibiancheria salvaspazio all’interno dello spazio dedicato alla lavanderia, da posizionare negli angoli, magari tra la parete e il termosifone. Vi è la chance, anche, di montarne uno a muro, recuperando ancor più spazio, nel caso in cui se ne riesca a trovare abbastanza per farlo.

Se invece la metratura lo permette, si può decidere di optare per un asciuga biancheria ad aria o, ancora, un’asciugatrice. C’è anche l’opzione di acquistare una lavatrice con asciugatrice incorporata, per avere i capi che escono asciutti direttamente dal lavaggio.

E, ancora, sarebbe comodo posizionare nello spazio lavanderia un asse da stiro, per averlo sempre comodo e pronto all’uso, assieme all’immancabile partner ferro da stiro.