Il velluto è un tessuto davvero versatile, che sa diventare etnico, elegante o boho a seconda di come lo si implementa tra i propri arredi.

Sicuramente è ideale per i periodi più freddi dell’anno – immaginate solo quanto calore e comfort possa arrivare da una tappezzeria vellutata, tra tende, divani e, perché no, anche decori e pareti! – ma c’è chi lo sfoggia anche in stagioni più tiepide, giocando sapientemente con accessori e materie prime.

Trend di stagione

Quest’anno, tra l’altro, il velluto è tornato a tempestare le vetrine di moda e di arredo di tutto il mondo, offrendo colori e stili che sembrano nuovi ma che, in realtà, richiamano tantissimo ciò che ha fatto la storia del design: basti pensare alle influenze vittoriana, classica e bohémienne che, negli ultimi tempi, sono ritornate predominanti, rivelandosi input per nuove correnti moderne.

Ma come rivisitare gli spazi di casa con l’utilizzo del velluto? Ecco qualche indicazione.

Arredi e decori: tutto dipende dal… tempo!

Arredare casa e ufficio con il velluto non è, poi, così difficile: il mercato mette a disposizione davvero qualunque tipo di accessorio o di mobilio, dai divani alle tende, passando per pouf, poltroncine, cuscini e persino stickers da parete.

Ma come regolarsi per evitare il classico effetto “ridondante” o per ottenere qualcosa che possa essere “shiftato”, in estate, verso tessuti più freschi?

Tutto dipende proprio dalla scelta di stile che si decide di seguire: se pensate che un arredamento votato al velluto possa essere troppo “pesante” nelle stagioni calde (soprattutto se vivete in zone molto temperate), meglio optare per elementi che possono essere facilmente rimossi ed interscambiati, come federe per cuscini, tendaggi, tappeti ma anche qualche bel copridivano o copriletto decorativo; se, invece, volete sbizzarrirvi con un restyle della vostra casa in montagna o vivete in posti molto freddi, un Total Look sarà assolutamente consigliato! In questo caso, quindi, assolutamente sì a divani, poltrone, decori da parete e tappezzeria tutto in linea, giocando al meglio con i colori e le sfumature per un risultato impeccabile, elegante e mai esagerato o appesantito: si perderebbe, altrimenti, qualunque vantaggio in quanto a comfort e atmosfera.

Un suggerimento da seguire può sicuramente essere quello di stabilire a priori la palette alla quale votarsi, prediligendo il contrasto tra tessuti e tonalità; se preferite uno stile etnico o boho, ad esempio, un tappeto in corda è perfetto in abbinamento ad un sofà in vellutino, mentre in caso di stanze eleganti e formali, sicuramente si può valutare il contributo della seta (ad esempio, con una doppia tenda che si alleggerisca un po’).

Insomma, quale che sia il vostro mood, quest’inverno, tra i vostri arredi, non può mancare il prezioso contributo del velluto!