Il Natale è, oramai, alle porte e chi è riuscito a resistere all’idea di decorare casa ed ufficio già ai primi di Novembre (segnale che, secondo la scienza, non testimonierebbe altro che un buon indice di felicità) sta sicuramente organizzandosi per progettare al meglio il tutto. Può sembrare una sciocchezza, ma si tratta di un mood che interesserà gli spazi che occupiamo ogni giorno per circa un mese, per cui vale la pena dedicargli un po’ di attenzione; ma quali sono i trend del 2018?
Se siete a corto di idee ecco qualche spunto!

Stile nordico

Essenziale, glaciale, luminosissimo: lo stile nordico ha grandi predominanze di argento e blu, decorato da forme semplici, anche geometriche, ed eteree. È possibile virare anche su varianti un po’ più colorate, ma sempre restando nell’ottica di accostamenti molto delicati e candidi. Un tocco di classe è costituito da elementi bianchi disseminati per i vari ambienti, come animali selvatici (cervi, renne, stambecchi, anche di grandi dimensioni) intervallati da decori in verde o floreali.

Perfetto per ambienti piccoli o bui da valorizzare ed illuminare!

Stile vintage

Non c’è famiglia che non abbia organizzato, almeno una volta, un Natale retrò: i colori sono quelli classici ma si tingono di opacità e si accostano volentieri anche a legno, marrone e cioccolato; uno stile perfetto per ambienti rustici o da abbinare ad arredamenti ricercati. Ideale anche per case di campagna o di vacanza, dove diventa particolarmente d’atmosfera ed irresistibile!

Stile chic

Non tutti sono abituati all’idea di un contrasto come quello proposto dall’oro combinato con il blu, eppure chi ama atmosfere più chic e ricercate lo sfoggia con orgoglio. Certamente non è uno stile adatto a tutti e a qualunque tipo di ambiente, ma sa farsi apprezzare se si scelgono i decori giusti: attenzione a non esagerare e, anzi, a prediligere linee molto minimal e semplici!

Classic

Se proprio non potete rinunciare alle ispirazioni classiche, possono essere riviste e rimodulate su concetti nuovi!
Ad esempio, palline rosse pendenti possono essere agganciate a ramoscelli attaccati al soffitto mentre, in basso, vasi colmi di bacche rosse e agrifoglio possono fare pendant, magari abbelliti da ghirlande profumate realizzate con piante vere.

Anche l’oro rientra perfettamente nel concetto, andando a mescolarsi agli altri colori, impreziosendo le varie composizioni ed illuminando gli ambienti di casa.

Green mood

Chi ha il pallino dell’ambiente e dell’ecosostenibilità, infine, può rifarsi al tema attraverso rametti secchi, bambù e decorazioni in pasta di sale o di carta: l’albero di Natale può essere realizzato semplicemente attaccando alla parete canne di bambù in modo che formino un triangolo, mentre tutte le decorazioni possono essere aggiunte con semplici chiodini e colla a caldo. Lucine a LED, coloratissime, economiche e poco dispendiose in termini energetici, completeranno il tutto, mentre ramoscelli rivestiti di nastrini e di altri oggetti da riciclo abbelliranno gli altri angoli della casa.

Un’atmosfera sicuramente diversa – e dal profondo significato etico – da sfoggiare!