Vi sentite annoiati dalla quarantena e siete in cerca di spunti creativi?

Allora siete finiti nel posto giusto!

La campagna #IoRestoAcasa ci chiama a rispettare le rigide regole emanate dal governo per evitare la diffusione del covid-19, ma si tratta, in fondo, di uno stop che potrebbe rivelarsi molto proficuo, se vissuto nella maniera giusta.

Innanzitutto, è fondamentale riconoscere il valore del riposo: la vita frenetica che solitamente catalizza completamente la nostra attenzione, in questa fase, è completamente arrestata; e non c’è nulla che possa cambiare lo stato delle cose.

Tanto vale godersi questa pausa nella maniera migliore possibile, spendendo il tempo nelle proprie attività preferite, dalle videochiamate con gli amici alla sperimentazione del make up più estremo al binge-watching delle serie Tv del cuore e alle sessioni di cinema collettivo a distanza da commentare su WhatsApp; ma anche le coccole al gatto, il pisolino pomeridiano, il bagno caldo e la contemplazione del panorama dalla finestra non vanno assolutamente inflazionati!

E, tra un puzzle da completare, un flash mob al balcone, una ricetta da preparare e una partita a carte in famiglia – proprio come una volta -, di certo è possibile inserire anche delle attività creative molto utili a livello psicofisico!

#1. Giardinaggio

Non è necessario avere un grande giardino o un terrazzo stratosferico per dedicarsi ad un po’ di giardinaggio: anche le piante da interno e da balcone sono perfette per farci immergere un po’ le mani nella natura!

È una pratica scacciapensieri, piacevole, rilassante e che, oltretutto, restituisce anche un po’ di verde in casa, che non è poco.

Ad esempio, è possibile orientarsi su tutte quelle piantine che si rivelano utili in cucina: erbe aromatiche, spezie, ma anche germogli di legumi (soia, fagioli, lenticchie, riso, orzo, farro) e di ortaggi possono trovare spazio in una vaschetta con dell’ovatta inumidita, forata e posizionata al sole. Le temperature primaverili faranno il resto e, molto presto, vi ritroverete inondati di profumi e baccelli biologici e homemade!

#2. Bricolage

Quante soddisfazioni dà il fai-da-te?

Proprio per questo vale la pena cimentarsi in un po’ di bricolage: è una buona abitudine da instaurare in casa anche perché fornisce idee ed input sempre nuovi in ottica riciclo, importantissimi per ridurre il numero di rifiuti che produciamo e per salvaguardare l’ambiente… oltre che il portafoglio!
Sistemare la cassetta degli attrezzi, ridipingere quel vaso che si era, oramai, rovinato, cucire quel vestito che aveva bisogno di una rammendata ma anche decorare pareti e mobili o persino creare oggetti sfruttando quello che è disponibile tra le mura domestiche sono tutte attività in tema che promettono un impiego del tempo sano, efficiente e gratificante!

#3. Pulire e sistemare gli armadi

Un test scientifico molto recente ha dimostrato che dormire in una stanza profumata migliorerebbe addirittura l’apprendimento.

Non sappiamo se sia un’evidenza tanto reale da poter essere applicata all’intero genere umano, fatto sta che gli odori piacevoli – purché non troppo forti o eccessivi – sono certamente un toccasana per le emozioni e per la mente. E lo stesso ruolo, a livello psicologico, lo svolge il decluttering e il fare ordine: non soltanto vivere in ambienti ordinati, quindi, ma anche l’azione stessa!

Eliminare il superfluo significa, metaforicamente, anche trovare il coraggio di fare spazio al nuovo nella propria vita: disfarsi di un oggetto che, magari, evoca ricordi o sensazioni, soprattutto per le persone molto sensibili, non è mai semplice; e proprio per questo rappresenta qualcosa di molto importante.

Oltretutto, fare ordine e pulizia tra gli scaffali della cucina e le mensole degli armadi significa investire tempo in una di quelle operazioni così lunghe e meticolose che difficilmente trovano spazio nel nostro quotidiano: quindi, perché non approfittarne?

 

Insomma, dedicatevi a quello che vi fa stare bene e che vi aiuta a vivere meglio, facendo scorrere le giornate in maniera serena, impegnata e fluida: vedrete che questa quarantena sembrerà durare di meno e, per quando sarà finita, avrete imparato a darle un significato molto profondo.